Analisi Verdure

In questo articolo, come potete leggere dal titolo, verrà analizzato un alimento fondamentale per la nostra dieta: le Verdure . Per chi osserva un’alimentazione sana le verdure rappresentano uno dei nutrimenti più importanti. Negli ultimi anni il fitness, la cura della forma fisica e tutto ciò che ne comporta hanno avuto un riscontro sempre maggiore, soprattutto tra i più giovani, ma per far si che questo percorso fisico abbia risultati ottimali in tempi ridotti è molto importante affiancare una dieta sana ed equilibrata. Tuttavia vi è un fattore che può comportare dei trattamenti diversi, dal punto di vista alimentare, da persona a persona: c’è chi ha per costituzione un fisico più asciutto e chi meno. Tuttavia lo scopo di questo sito non è quello di dare consigli soltanto a chi vuole dimagrire o mantenersi in forma, ma anche quello di aiutare chi invece non riesce ad avere un’alimentazione sana ed equilibrata, lasciandosi andare ad ogni tipo di cibo, o chi ha più difficoltà a mantenere una certa forma a causa della propria costituzione, e quindi deve compiere sforzi maggiori. Fatta questa premessa entriamo interamente nel nostro argomento. A seguire farò una lista delle verdure più conosciute, e quindi più utilizzate nei nostri piatti, per fornire una panoramica delle varie tipologie e per comprendere quali di esse conviene assumere in base alla stagione, così da ricavare più benefici per le esigenze del nostro organismo. Le tipologie di verdure più conosciute e reperibili sono: broccolo, bietola, cavolo, cicoria, cime di rapa, indivia, rucola, spinaci, carote, peperone, zucchina, patata, carciofo, cavolfiore, zucchina, cetriolo, carote, cipolla, funghi, melanzana, pomodoro,sedano,aglio. Questa lista è utile per rendere la nostra dieta più varia, e quindi per cambiare gusti durante la settimana in base agli altri alimenti a cui affianchiamo le verdure(pesce,carne ecc..). Come già accennato abbinare la verdura alla “sua” stagione è molto importante, quindi eccovi un elenco con cui è possibile conoscere quale verdura consumare in un preciso periodo dell’anno:

  • broccolo: settembre-marzo
  • bietole: gennaio-marzo agosto-dicembre
  • carciofo: marzo-maggio ottobre-novembre
  • cavolfiore: gennaio-febbraio maggio-giugno ottobre
  • cavoli: ottobre-febbraio
  • cetriolo:giugno-settembre
  • cime di rapa: dicembre-febbraio
  • indivia: ottobre-febbraio
  • melanzana: giugno-ottobre
  • peperone: giugno-ottobre

* quelli non elencati possono essere utilizzati durante tutto l’anno 

Per quanto riguarda la quantità il discorso è molto semplice,abbondate più che potete perchè avete di fronte l’alimento migliore che il vostro organismo possa assumere. Si parla di una fonte di sostanze nutrienti e protettive come: fibre, acido folico, riboflavina, vitamina A (beta carotene), vitamina C, vitamina E e vitamina K, potassio e magnesio, calcio, ferro e sostanze fitotomiche. Ovviamente, in termini di dieta, in un pasto bisogna comunque proporzionare la quantità di verdure agli altri cibi che vengono assunti per non appesantirsi eccessivamente così da permettere un assorbimento più semplice delle sostanze nutrienti. Per coloro invece che non seguono una dieta, consiglio di affiancare ai cibi dannosi, come ad esempio le fritture, un pò di lattuga(o la verdura che preferite); in questo modo vi sentirete meno in colpa 😉 e può dare un contributo in termini nutrizionali senza andare a rovinare il sapore degli altri ingredienti.